Le fasi del processo produttivo.

Approvvigionamento dei materiali necessari alla costruzione degli elementi
Confezionamento del calcestruzzo e delle armature metalliche degli elementi
Approntamento dei casseri con le modifiche necessarie per la produzione dei singoli elementi
Inserimento delle armature metalliche nei casseri e tesatura dei cavi di precompressione (in caso di elementi in cemento armato precompresso)
Posizionamento degli inserti metallici di unione e di fissaggio tra elementi
Eventuale chiusura dei casseri
Effettuazione del getto di calcestruzzo
Maturazione e stagionatura dell'elemento (naturale o tramite vapore)
Scassero dell'elemento e trasporto in stoccaggio
Trasporto dallo stabilimento di produzione al cantiere di montaggio


Il Controllo dei Materiali

Il calcestruzzo impiegato nella costruzione degli elementi è controllato con severe prove di laboratorio, sia interne sia affidate ad enti terzi.
Il laboratorio interno è dotato di una pressa  per la rottura dei cubetti e di 2 vasche di maturazione di cubetti, con i quali si effettuano i test di verifica della resistenza caratteristica del calcestruzzo a 28 giorni . La rottura dei provini di calcestruzzo dei manufatti è svolta in funzione della ricetta di produzione utilizzata.
I risultati dei test giornalieri così eseguiti vengono trascritti sul registro di produzione , il tutto in ottemperanza alle prescrizioni previste dal DM 14-01-08 Norme tecniche per le Costruzioni.
In parallelo alle rotture dei cubetti in stabilimento (prove di tipo B) vengo svolti presso un Laboratorio Autorizzato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ai sensi dell'art.59 del D.P.R. del 380/2001, (Università di Udine)i controlli periodici previsti dalle Norme Tecniche per le costruzioni (prove di tipo A)
Oltre ai controlli previsti sul calcestruzzo utilizzato per il getto vengono fatti controlli anche sulle barre in acciaio ad aderenza migliorata e sui cavi in acciaio utilizzati per la precompressione  in ottemperanza al DM 14-01-08 (Prove di rottura, snervamento, allungamento, ecc ).
Infine, su richiesta del committente, è possibile effettuare prove di carico degli elementi sia all'interno dello stabilimento sia su elementi già montati. Tali verifiche si svolgono applicando all'elemento i carichi previsti dal progetto e procedendo alla misurazione degli abbassamenti (freccia) con apposita strumentazione di rilevamento (flessimetri).



Preparazione Cassero
 
Armature in pista precompressione
 

Pilastro in fase di getto
 
Scassero in pista precompressione
 

Scassero
 
Levigatura